Buongiorno a tutti, ho la necessità di virtualizzare un server con Windows Server 2012 R2 che ha questa configurazione:
Disco C: sistema operativo Windows Server con tutto configurato e funzionante da 8 anni, installato fisico, non virtuale
Disco D: Dati da 2 TB
Disco E: Dati da 2 TB
Disco F: Dati da 4 TB
Ovviamente tutte le cartelle dati hanno diritti di accesso particolari per ogni utente

Vorrei proporre al cliente di virtualizzare il tutto, ma per non avere eccessivi fermi macchina, vorrei preparare un server di appoggio (anche un desktop potente) con HyperV o altro gestore, virtualizzare il server e farlo girare in HyperV.
Dovendo copiare anche tutte le cartelle mantenendo nomi e privilegi, pensavo di utilizzare un disco da 8 GB, partizionarlo (o da HyperV o direttamente da dentro Windows Server) per creare le stesse unità ed eseguire la copia con Robocopy.
In passato però ho avuto qualche problema con Robocopy, mi consigliate secondo voi quale potrebbe essere la soluzione migliore?

Una volta che il sistema di appoggio funziona, provvederei a piallare il vecchio server (con tutti i dischi) e prepararlo allo stesso modo, una volta finito il tutto quello di appoggio potrebbe essere un sistema di backup da usare a bisogno (caricando solo le immagini delle macchine virtuale recuperate da un server di backup costantemente aggiornato)

Grazie in anticipo di qualunque suggerimento