+ Rispondi al Thread
Visualizzazione dei risultati da 1 a 3 su 3

Discussione: Sql Server Cloud

  1. #1
    Headphone non è in linea Scolaretto
    Post
    161

    Sql Server Cloud

    Ciao a tutti,
    sono un utilizzatore di SQL SERVER che lavora principalmente in "locale".
    Mettiamo che io ho la mia istanza che raggiungo facilmente con visual basic dal mio pc, poi però vorrei raggiungerla da un altro pc che sta altrove... Molto altrove.
    Non so se la domanda è stupida, ma:
    il mio database Pippo, potrebbe stare sul cloud (consapevole che le performance non saranno le stesse)? Non esistono fornitori di spazi web che danno questo servizio?
    Se esistessero cambierebbe poco a livello di codice?
    Grazie ragazzi

    Lele

  2. #2
    L'avatar di AntonioG
    AntonioG non è in linea Moderatore Globale Ultimo blog: Commodore 64 e Codemotion
    Luogo
    Roma
    Post
    14,948
    Blogs
    5
    L'accesso a SQL Server remoto diretto da client che stanno su PC su Internet non è in genere consentito dai fornitori di tali servizi.

    Dovresti sviluppare una applicazione web, in esecuzione sui server remoti che riesce a vedere il SQL Server.
    E poi da Internet potrai usare quella applicazione.
    Avvisi generali e importanti, a pena CHIUSURA thread e/o BAN
    Il crossposting è vietato.
    Le richieste di "pappa pronta" sono vietate.
    Utilizzate i tag CODE per il codice.
    Leggere il Regolamento per chiarimenti PRIMA di creare nuovi thread.
    Utilizzare sempre i PM per comunicare con i moderatori.
    Non mi contattate in PM per problemi di software, usate il forum

  3. #3
    L'avatar di +m+
    +m+
    +m+ non è in linea Scribacchino
    Post
    922
    I "minimi" cambiamenti richiedono essenzialmente la creazione di un tunnel VPN, "hardware" (con le "), cioè con due router-firewall per capirci, oppure software (ovviamente sono sempre software, ma andiamo avanti), che utilizzando macchine Windows potrebbero essere PPTP.
    O misti (esempio un NASsino QNAP o Synology da usare come gateway PPTP).
    Nel caso "misto" l'ideale sarebbe avere un IP statico, ma in realtà non è indispensabile (parliamo sempre di utilizzi caserecci), in particolare QNAP consente di avere un suo risolutore DNS gratuito (non so se accade anche per Synology).

    Lato applicazione la cattiva notizia è che essa va tipicamente progettata fin dall'inizio per connessioni lente.
    Operazioni del genere "select * from elencoclienti", che riportano magari 10.000 anagrafiche, non funzionano con VPN (o meglio, con VPN lente) perchè il tempo di trasferimento dei dati è molto elevato.
    Se invece si opera in modo "furbo", cioè trasferendo il minimo indispensabile di dati, allora si riesce ad utilizzare anche con prestazioni dignitose per collegamenti "dimmerda" (ADSL-Fibra) tipici italiani

+ Rispondi al Thread

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi