+ Rispondi al Thread
Pagina 1 di 3 123 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 1 a 10 su 24

Discussione: PSU e UPS: spegnerli o mantenerli sempre in stand-by ?

  1. #1
    fabrizio.monti non è in linea Scolaretto
    Luogo
    Provincia di Torino
    Post
    148

    PSU e UPS: spegnerli o mantenerli sempre in stand-by ?

    Buongiorno a tutti,

    ho un UPS 1500VA a valle del quale si trova il mio pc, alimentato da power unit 750w/62A.

    Uso del computer: da lunedì a venerdì media 4 ore la sera; sabato domenica e festivi anche 10-12 ore al giorno.

    Raramente non viene acceso del tutto; raramente rimane acceso 24 ore di fila.

    Tutto ciò premesso, di norma quando finisco le sessioni di lavoro:

    1 - ) avvio l'arresto del pc (Windows10);

    2 - ) porto l'interruttore dell'alimentatore su "0" (off);

    3 - ) avvio l'arresto dell' UPS portandolo in "standby";

    4 - ) scollego l'UPS dalla rete elettrica.

    Faccio da sempre tutto questo (28 MESI per l'esattezza è l'anzianità dell'UPS) perché se lascio l'UPS in standby il display

    di status rimane sempre acceso e le ventole di raffreddamento continuano a girare. Questi fatti generano luce e rumore

    in una stanza dove invece la notte vorrei ci fosse buio e silenzio.

    Da ciò consegue che devo (ritengo utile farlo) spegnere (off position) la PSU del pc, di modo che al successivo

    riavvio dell'UPS essa non si trovi immediatamente alimentata anche mentre l'UPS esegue i suoi allineamenti e test

    iniziali prima di essere operativo al 100%.

    Se la PSU non fosse collegata all'UPS non mi importerebbe di lasciarla in stand-by (il modello che ho io, CORSAIR

    RM750i, non ha infatti nessun led che rimanga acceso quando è in stand-by e dunque non produce fastidio alcuno di

    nessun tipo).

    Scrivo qui perché mi è capitato ultimamente di leggere in diversi forum pareri contrastanti sulla correttezza delle

    procedure da me fin qui seguite. Molti dicono che PSU e UPS andrebbero lasciati sotto alimentazione costante (anche

    solo in stand-by) 24/24 onde evitare cicli di scarico e ricarico batterie UPS e condensatori della PSU.

    Non sono un perito elettrotecnico nè elettronico (ecco perchè chiedo a voi) e mi scuso dunque se ho forse usato in modo

    non corretto alcuni termini o nomenclature tecniche.

    La domanda che vorrei porre è dunque la seguente: quali corrette procedure di accensione e spegnimento degli apparati

    descritti dovrei seguire ? I comportamenti da me tenuti finora possono danneggiare i componenti ? Se sì, quali e in che

    modo ?


    Grazie infinite e auguri di buon anno a tutti.

  2. #2
    L'avatar di gibra
    gibra non è in linea Amanuense
    Luogo
    Breganze (VI)
    Post
    6,115
    Io lascio l'UPS sempre acceso anche perché non sento alcun rumore (nemmeno durante l'uso) vedo solo la lucina verde.
    Probabilmente dipende dal modello dell'UPS.

  3. #3
    fabrizio.monti non è in linea Scolaretto
    Luogo
    Provincia di Torino
    Post
    148
    Quote Originariamente inviato da gibra Visualizza il messaggio
    Io lascio l'UPS sempre acceso anche perché non sento alcun rumore (nemmeno durante l'uso) vedo solo la lucina verde.
    Probabilmente dipende dal modello dell'UPS.
    Posso chiederti che modello hai ? Io ho BlueWalker PowerWalker VFI 1500 LCD...

  4. #4
    L'avatar di alextyx
    alextyx non è in linea Moderatore Globale
    Luogo
    Prato
    Post
    2,600
    Francamente, non penso che l'autoscarica delle batterie dell'UPS possa far temere per le poche ore in cui tieni spento lo UPS, ma non mi preoccuperei neanche fossero giorni, quindi, a meno che non sia realizzato in modo da usare le batterie anche in OFF (sarebbe piuttosto sciocco, ma pur sempre possibile), non dovresti avere problemi. Il non lasciare invece su ON la PSU, può essere buona o cattiva abitudine, anche qui dipende dal gruppo. Ad esempio, un UPS intelligente ad onda sinusoidale (o pseudo sinusoidale), cercherebbe di erogare tensione in uscita partendo da 0 a salire (io li ho progettati e fabbricati e i miei facevano così, comunque erano gli anni 80/90 e la roba a giro era molto diversa), il che eviterebbe eventuali picchi di corrente (e rimbalzi vari dell'interruttore della PSU quando l'accendi), che invece possono verificarsi ad una inserzione improvvisa della PSU, che può capitare anche sul picco di tensione della sinusoide, che supera ampiamente i 300V (220 o 230 è il valore efficace, quello di picco, per una sinusoide, si ottiene moltiplicando per la radice quadrata di 2). Io farei spegnere il PC da Windows, sopodichè, senza toccare l'interruttore della PSU, spegnerei lo UPS (che sarebbe un po' come staccare la spina dal muro) e me ne andrei a nanna tranquillo. Poi riaccendi lo UPS e quando ti dice che sta erogando la sua uscita (quindi è come se tu avessi reinserito la spina), premi il pulsante di accensione del tuo PC. Ovviamente, se gli apparati in gioco hanno comportamenti/caratteristiche diverse da quelle ipotizzate, può anche non essere la procedura migliore, ma in assenza di ulteriori informazioni tecniche, andrei con questa.

  5. #5
    fabrizio.monti non è in linea Scolaretto
    Luogo
    Provincia di Torino
    Post
    148
    Quote Originariamente inviato da alextyx Visualizza il messaggio
    Ad esempio, un UPS intelligente ad onda sinusoidale (o pseudo sinusoidale), cercherebbe di erogare tensione in uscita partendo da 0 a salire ... il che eviterebbe eventuali picchi di corrente (e rimbalzi vari dell'interruttore della PSU quando l'accendi), che invece possono verificarsi ad una inserzione improvvisa della PSU, che può capitare anche sul picco di tensione della sinusoide, che supera ampiamente i 300V (220 o 230 è il valore efficace, quello di picco, per una sinusoide, si ottiene moltiplicando per la radice quadrata di 2). ... Ovviamente, se gli apparati in gioco hanno comportamenti/caratteristiche diverse da quelle ipotizzate, può anche non essere la procedura migliore, ma in assenza di ulteriori informazioni tecniche, andrei con questa.
    WOW !

    Innanzitutto grazie per il tempo che hai dedicato a questa interessante risposta.
    Quando avevo acquistato l'UPS avevo cercato di selezionare un modello, per quello che ne capisco io, che avesse caratteristiche di una certa qualità. In particolare avevo diretto la mia scelta, dopo essermi un minimo documentato leggendo qua e là, verso un modello che avesse la caratteristica di essre Online a doppia conversione. Mi permetto di allegare link al data.sheet del modello da me posseduto. Non so se hai tempo e voglia di dargli un'occhiata, ma se lo farai, puoi capire dai dati esposti se il modello in questione soddisfa quei requisiti da te citati ?
    GRAZIE !

    https://powerwalker.com/?page=produc...120113&lang=en

  6. #6
    L'avatar di gibra
    gibra non è in linea Amanuense
    Luogo
    Breganze (VI)
    Post
    6,115
    Quote Originariamente inviato da fabrizio.monti Visualizza il messaggio
    Posso chiederti che modello hai ? Io ho BlueWalker PowerWalker VFI 1500 LCD...
    APC Back-UPS BX - BX1400U-GR - Gruppo di continuità (UPS) Potenza 1400VA (AVR, 4 Uscite Schuko, USB, Shutdown Software)
    https://www.amazon.it/gp/product/B00...?ie=UTF8&psc=1

  7. #7
    fabrizio.monti non è in linea Scolaretto
    Luogo
    Provincia di Torino
    Post
    148
    Quote Originariamente inviato da gibra Visualizza il messaggio
    APC Back-UPS BX - BX1400U-GR - Gruppo di continuità (UPS) Potenza 1400VA (AVR, 4 Uscite Schuko, USB, Shutdown Software)
    https://www.amazon.it/gp/product/B00...?ie=UTF8&psc=1

    Grazie per la risposta. Il tuo modello è un line interactive topos e per tale motivo non necessita di ventole installate al suo interno, o se le ha esse entreranno in funzione solo se, in virtù dell'utilizzo dell'apparecchiatura, le temperature raggiunte lo renderanno necessario.
    Il modello che ho io, invece, è un online double conversion, che anche in standby produce temperature che necessitano di un costante intervento delle ventole di raffreddamento...

  8. #8
    L'avatar di alextyx
    alextyx non è in linea Moderatore Globale
    Luogo
    Prato
    Post
    2,600
    "...Non so se hai tempo e voglia di dargli un'occhiata, ma se lo farai, puoi capire dai dati esposti se il modello in questione soddisfa quei requisiti da te citati ? ..."
    Mi sono appena alzato e ho dato un'occhiata al volo
    Bell'apparecchio! Non ci sono alcuni dettagli che giustamente non vengono ritenuti 'digeribili' dalla stragrande maggioranza delle persone, ma comunque rimango dell'idea che ti avevo detto.
    Ciao

  9. #9
    fabrizio.monti non è in linea Scolaretto
    Luogo
    Provincia di Torino
    Post
    148
    Quote Originariamente inviato da alextyx Visualizza il messaggio
    ...il che eviterebbe eventuali picchi di corrente (e rimbalzi vari dell'interruttore della PSU quando l'accendi), che invece possono verificarsi ad una inserzione improvvisa della PSU, che può capitare anche sul picco di tensione della sinusoide, che supera ampiamente i 300V...
    Molto bene. Grazie. Mi atterrò alle tue indicazioni e cercherò di capire, osservando, se effettivamente scomparirà un fenomeno che si verificava, sporadicamente, con l'utilizzo della mia precedente procedura. Non l'ho menzionato prima, ma in effetti talvolta al momento di portare l'interruttore della PSU su ON (quello che, presumo, tu chiami inserimento della PSU) osservavo sul display di stato dell' UPS un improvviso, momentaneo, picco di assorbimento di potenza, come se per una frazione di secondo l'UPS stesse erogando tutto quello che aveva da dare... E per completezza aggiungo che talvolta lo stesso fenomeno si verificava, invece, al momento di accendere il pc, o ancora, alternativamente, all'accensione di una ciabatta, a valle ovviamente dell'UPS, alla quale sono collegati solo tre carichi leggeri (un joystick, il monitor del pc e un alimentatore hard drive esterni da 3.5"). Voglio vedere adesso se questo fenomeno, adottando gli accorgimenti da te proposti, si ripresenterá oppure no. Grazie per gli spunti utilissimi.
    Ciao.

  10. #10
    fabrizio.monti non è in linea Scolaretto
    Luogo
    Provincia di Torino
    Post
    148
    Volevo concludere questo thread con una postilla e l'aggiunta, per chi volesse o avesse bisogno di approfondire l'argomento UPS, di un materiale trovato ieri in rete.

    La postilla è che, grazie allo stimolo fornitomi dalle indicazioni di alextyx, ho avuto modo di approfondire il tema che da tempo mi stava a cuore, e siccome dagli approfondimenti scaturiti sento di aver tratto grande giovamento per quanto concerne un minimo di aumentata conoscenza degli argomenti che mi interessano, sento il dovere di mettere a disposizione di chi eventualmente come me fosse alla ricerca di certo tipo di risposte, quanto ritengo sia stato a me utile, e cioè questo articolo di APC che illustra in modo secondo me sufficientemente chiaro anche per un neofita, la differenza che passa tra UPS line interactive e online a doppia conversione.

    Cordiali saluti a tutti.
    Ciao.

    https://download.schneider-electric....JSII-5YQSBR_IT

+ Rispondi al Thread
Pagina 1 di 3 123 ultimoultimo

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi