+ Rispondi al Thread
Pagina 1 di 3 123 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 1 a 10 su 21

Discussione: [Elettronica] - Fotocellula di prossimità: quale comprare e come utilizzarla

  1. #1
    Dev-01 non è in linea Scolaretto
    Post
    307

    [Elettronica] - Fotocellula di prossimità: quale comprare e come utilizzarla

    Ciao a tutti,

    Ho deciso di provare a realizzare un software per effettuare il conteggio dei pezzi che transitano su una linea di produzione al fine di poter elaborare dei monitor/report relativi alle performances della linea stessa; per procedere ho bisogno di un apparato che rilevi il passaggio di suddetti pezzi e di interfacciarlo col pc.

    Avrei necessità di chiedervi alcune informazioni:
    1) Quali possono essere in linea di massima i costi di realizzazione?

    2) Esiste la possibilità di realizzare in maniera relativamente immediata (max 3-4 gg di lavoro) il suddetto collegamento in maniera diretta (sensore -> pc) per effettuare la lettura dei dati trasmessi?
    (magari direttamente sulle porte di base generalmente offerte dalla scheda madre; accetto comunque altre soluzioni per quanto riguarda eventuali schede dedicate)

    3) Avete qualche marca/componente testato e valido da propormi?

    Grazie.

  2. #2
    L'avatar di AntonioG
    AntonioG non è in linea Moderatore Globale Ultimo blog: Commodore 64 e Codemotion
    Luogo
    Roma
    Post
    14,584
    Blogs
    5
    Non ho esperienza specifica ma generale con l'hardware ...

    Qualche consiglio sul componente da acquistare

    1) che sia di tipo (e livello) industriale, per affidabilità e durata

    2) che possa essere collegato con una interfaccia RS422 o simili, data la "rumorosità elettrica" di questi ambienti

    3) se dispone solo di relè per l'uscita, acquista anche una interfaccia RS422/232 oppure RS422/USB per interfacciare l'uscita del relè al tuo PC
    Avvisi generali e importanti, a pena CHIUSURA thread e/o BAN
    Il crossposting è vietato.
    Le richieste di "pappa pronta" sono vietate.
    Utilizzate i tag CODE per il codice.
    Leggere il Regolamento per chiarimenti PRIMA di creare nuovi thread.
    Utilizzare sempre i PM per comunicare con i moderatori.
    Non mi contattate in PM per problemi di software, usate il forum

  3. #3
    Dev-01 non è in linea Scolaretto
    Post
    307
    Ciao Antonio e grazie per i tuoi preziosi consigli.

    Con una breve ricerca ho potuto notare come sia possibile interfacciarsi ad una fotocellula tramite relay usb scollegando la porticina della stessa e attaccando direttamente i 3 cavetti all'ingresso di quest'ultimo.

    Per effettuare dei test ho potuto constatare che la spesa parte da circa 18 € (sensore + relay) per poi aumentare rapidamente verso i 4/500...

    Ovviamente dipende anche dai componenti (qualità, marca, numero d'ingressi del relay).

    Tutto questo sperando sempre in una documentazione completa e corredata da qualche esempio di codice.

    Resto in attesa di ulteriori interventi soprattutto (ma non solo... tutte le considerazioni sull'argomento sono ben accette) in merito a quest'ultimo punto.

    Grazie.

  4. #4
    L'avatar di dragone bianco
    dragone bianco non è in linea Moderatore Globale
    Luogo
    Aosta
    Post
    7,707
    Ciao

    Ci sono varie metodi di realizzazione e componenti

    Prima di tutto bisogna capire di quanti sensori abbiamo bisogno e cosa vorresti fare di preciso

    Componenti
    Componenti casalinghi (automazione portoni ) di solito hanno un uscita a Contatti Puliti (senza tensione)
    2 fili di alimentazione 3 per i contatti sul sensore ricevente, e 2 fili di alimentazione sul emettitore
    sono sensori ad interruzione di fascio di luce (Valido per qualunque materiale esclusi materiali troppo trasparenti)

    Fotocellule con un solo elemento (esempio asciuga mani dei bagni - quando avvicini le mani avvia l'aria calda)
    sono più costosi potrebbero esistere con Contatti Puliti o con uscita in tensione (2 fili di alimentazione e un terzo filo che da tensione o meno a seconda dello stato del contatto)

    Componenti aggiuntivi per interfacciarsi al pc
    in automazione industriale si utilizza un accessorio intermedio il PLC che raccoglie i vari segnali e li elabora e può essere interfacciato a un PC tramite rete o porte varie
    Questo va bene se hai una ventina di sensori

    oppure trovare un convertitore usb tipo questo
    LINK

    il problema di questi componenti che avranno un software proprietario su cui visualizzare i risultati

    bisogna fare un po' di ricerca su cosa offre il mercato
    2 Siti di materiale industriale dove trovi anche documentazione tecnica dei componenti
    LINK01
    LINK02

    Ciao

  5. #5
    L'avatar di Max.Riservo
    Max.Riservo non è in linea Scolaretto
    Post
    461
    Ciao Dev,
    mancano delle informazioni:
    - velocità del nastro / linea (ovvero quanti pezzi /secondo devi rilevare);
    - grandezza / forma / materiale dei pezzi (per poter scegliere la tecnologia di rilevamento più adeguata : ottica , laser, magnetica);
    - uteriori info sui pezzi : i pezzi sono solidi oppure sono contenitori (i.e. barattoli di vetro) di liquidi/polveri, possibili etichette che possono disturbare il rilevamento;

    Considera che l' ideale è avere un PLC (o elettronica dedicata) : riesci ad avere prestazioni deterministiche, oltre ad avre ingressi di conteggio veloci da 10/20 kHz, cosa che difficilmente puoi ottenere con un PC.
    Se superi i 10/20 pezzi/minuto dimenticati il PC .....

  6. #6
    Dev-01 non è in linea Scolaretto
    Post
    307
    Ciao ragazzi e grazie per l'interesse. Sono mortificato per il ritardo nella risposta. Fornirò dettagli appena possibile. Grazie ancora.

  7. #7
    Dev-01 non è in linea Scolaretto
    Post
    307
    @Dragone:

    grazie per i link, vedrò di effettuare una ricerca adeguata nel fine settimana.

    @Max

    Sostanzialmente il numero di rilevazioni/secondo possono variare poichè potrebbe essere possibile il recupero di materiale reinserito manualmente sulla linea.

    La questione della grandezza del pezzo/velocità del nastro è relativa alla cadenza di lettura da effettuare per evitare inutili letture continue e "falsi positivi"?

    Diciamo che forse la velocità del nastro potrebbe essere costante su tutte le linee ma non la grandezza dei pezzi; mentre il numero per minuto forse al massimo 50.

    Alcune letture potrebbero essere effettuate in verticale su fondo "vuoto", altre dall'alto su pezzi che viaggiano distesi sul nastro.

    In generale posso dire di aver visto sensori ottici (tipo infrarosso) con (su sfondo vuoto) e senza (su nastro) catarinfrangente di controllo.

    Come mai la lettura da PC è talmente limitante?


    Grazie a tutti.

  8. #8
    L'avatar di dragone bianco
    dragone bianco non è in linea Moderatore Globale
    Luogo
    Aosta
    Post
    7,707
    Ciao

    Non è proprio il mio campo
    Suppongo che il PLC (o hardware dedicato) prende come input una grandezza Elettrica e subito processato con pochi filtri o attenuatori

    invece
    per il PC devi convertire il segnale (perdita di tempo e campionamento della Grandezza, con tempi più lenti)
    Inviare tramite una porta Seriale (USB) e il pc tramite software deve registrare e processare i dati

    Quando Max.Riservo dice che il PLC processa da 10 a 20 KHZ significa processare da 10.000 a 20.000 impulsi al Secondo, (il pc non credo che arriva a tanto)
    Tu invece parli di circa 50 pezzi al minuto che sono quasi un pezzo al secondo = 1Hz

    Ciao

  9. #9
    Dev-01 non è in linea Scolaretto
    Post
    307
    Ciao e grazie.

    Beh, in effetti.

    L'architettura che volevo utilizzare era tipo: fotocellula -> relè usb -> pc per cui credevo che gli unici dati ad essere trasmessi e recepiti potessero essere unicamente un valore booleano già processato.

    Ho fatto questa considerazione in relazione al funzionamento del relè che, in funzione del segnale in ingresso, chiude o meno il circuito, ragion per cui o passava un segnale oppure niente... e io da quel segnale potevo dedurre o meno lo stato della fotocellula e quindi l'eventuale presenza del pezzo.

    Cosa ne pensate?

  10. #10
    L'avatar di dragone bianco
    dragone bianco non è in linea Moderatore Globale
    Luogo
    Aosta
    Post
    7,707
    Ciao

    potrebbe essere una soluzione. ma ci sono delle problematiche da affrontare.
    Bisogna capire come gestire il tutto via software e questo influisce anche il tipo di soluzione Hardware da usare

    il problema di fondo è il seguente:
    la sorgente del segnale del tuo sensore deve essere sempre letta dal tuo software per poter capire quando passa il pezzo
    quindi devi avere un sistema a loop che ciclicamente esegue il controllo dell'ingresso e di conseguenza lo analizza.

    se fai un programma in Visualbasic (o altro Linguaggio) dovrai impegnare il pc che eseguia il programma ad inoltranza.
    Per inoltranza intendo il pC acceso e il tuo software in escuzione 24h/24h

    A meno che non usi un hardware intermedio (plc, Arduino o altro hardware dedicato) che esegua i conteggi e il tuo software a richiesta legge tali dati

    Questa è la considerazione di base da fare e qui capisci quale hardware usare.

    Ciao

+ Rispondi al Thread
Pagina 1 di 3 123 ultimoultimo

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi