1) Dev-C++ è solo un ambiente IDE, non un compilatore. Il compilatore associato nella installazione di default è MinGW, ma in linea di principio può essere qualsiasi cosa.
Peraltro si tratta di una IDE da anni abbandonata dai suoi stessi autori e totalmente deprecata, come si è ripetuto svariate volte ovunque: ad esempio qui, o qui, o qui...

2) In linea generale, è del tutto immotivato utilizzare un port del compilatore unix free e opensource unico dominante per sviluppare in ambiente windows. Codesti "piaceri" lasciateli pure ai fedayn di qualche muffito unix accademico ormai pavlovianamente incapaci di apprendere l'uso di un normale compilatore C/C++ per PC wintel, ed a quei rarissimi "fortunati" che si trovano per le mani due o trecentomila LOC di sorgenti C SCO traboccanti di system call e librerie posix, da far funzionare sotto windows in meno di due settimane... *8)
Per tutto il resto dell'equipaggio, va ricordato che in pratica tutti i compilatori nativi per ambiente Windows sono disponibili a titolo non oneroso, e alcuni comprendono perfino tutti i sorgenti. Naturalmente, non mancano le alternative per chi voglia provare il brivido di sentirsi un Vero Programmatore usando un buon compilatore CLI, magari abbinato ad uno degli innumerevoli editor avanzati per programmatori - ormai più numerosi dei corpi celesti in qualche superammasso galattico.
Per sviluppare in ambiente linux e dintorni, oltre ai classici strumenti CLI, vi sono in giro varie IDE opensource decorose (non che occorra molto a far meglio di dev-c++, in effetti).
Anche questo è un concetto ribadito alcuni zilioni di volte su vari forum.

3) Last, but not least: la pestilenziale diffusione di idiomi abominevoli, nefandi e demenziali come system("PAUSE") è dovuta in gran parte proprio alle patetiche deficienze di codesta IDE. VADE RETRO !